Come Lavoriamo
Virtuemart Extensions

Come Lavoriamo

Da trent’anni ci proponiamo di offrire prodotti ad alto contenuto qualitativo: la certificazione di Qualità & Ambiente ci ha permesso di sviluppare un sistema azienda coerente con la nostra filosofia: servizio al cliente, costante monitoraggio delle esigenze del mercato, attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di prodotti innovativi nel pieno rispetto dell’ambiente.

Marketing e project management

Un’ attenta attività di marketing orientata al mercato globale supporta lo sviluppo di nuovi progetti e l’innovazione nei settori tradizionali della nostra produzione. Il metodo di lavoro del project management assicura una scrupolosa divisione del lavoro tra uffici e dipartimenti produttivi, garantendone l’interfacciabilita’ e l’osmosi operativa.

Progettazione e Prototipazione

La prima fase è quella dell'ideazione: lo staff tecnico coadiuvato da quello commerciale elabora le soluzioni più adatte ai trend di mercato. Ciò avviene attraverso uno stretto scambio di informazioni e ad un’analisi delle prospettive di crescita dei mercati di riferimento, allo scopo di fornire prodotti in linea con le più diffuse esigenze della clientela e di anticiparne gli orientamenti di consumo. La seconda fase del processo è l'elaborazione del progetto e la simulazione del suo funzionamento. L'azienda si avvale a tale scopo della competenza e dell'esperienza di personale interno altamente qualificato e delle risorse software più innovative: Computer Aided Design (CAD), Computer Aided Engineering (CAE). Grande attenzione viene dedicata ai requisiti normativi che regolamentano le caratteristiche dei pezzi, rispetto ai quali si garantisce agli utenti la totale conformità. La terza fase consiste nella progettazione e realizzazione dello stampo: gli articoli Plastica Alfa sono infatti interamente realizzati con stampi progettati dal nostro staff tecnico e prodotti all'interno dell’officina stampi; l'esperienza decennale del personale addetto si avvale dell'ausilio dei più moderni programmi di Computer Aided Manifacturing (CAM).
L’ultima fase è quella della prototipazione dei pezzi: durante questa fase viene verificata la conformità del prototipo ai requisiti progettuali e, tramite le prove di performance successive, la sua rispondenza ai requisiti di funzionamento.

Officina Stampi

La nostra officina stampi si estende su una superficie di 1000mq ed è dotata di quattro macchine a controllo numerico, tre macchine ad elettroerosione, quattro torni (di cui uno semiautomatico, due a controllo numerico e uno manuale), tre frese manuali, due rettificatrici tangenziali, due segatrici a nastro. 

Area Stampaggio

L’area stampaggio copre una superficie di 4000mq, sono presenti 34 presse di differente tonnellaggio, da 90 a 830 ton, che lavorano a ciclo continuo tutto l'anno e trasformano più di 2400 ton/anno di materia prima.
In particolare il ciclo produttivo di stampaggio si articola in quattro fasi:
la prima fase è costituita dalla collocazione dello stampo all'interno della pressa ad iniezione, a sua volta alimentata dalla materia prima in forma di granuli;
nella seconda fase, fase di iniezione, la materia prima viene resa fluida ed iniettata ad alta pressione all'interno dello stampo;
la terza fase è quella dello stampaggio, che avrà una durata variabile in relazione alla struttura ed alla tipologia del pezzo da produrre;
segue la fase del raffreddamento: lo stampo è infatti collegato ad un impianto di refrigerazione che permette al pezzo di raffreddarsi prima della sua espulsione.
Infine l'apertura dello stampo è coadiuvata da appositi espulsori che permettono la fuori uscita del pezzo senza rischi o danneggiamenti

Area Estrusione

L’area estrusione occupa una superficie di 6000mq e si compone di diverse linee produttive: 6 linee di estrusori per tubi in polietilene e polipropilene, 2 linee per la produzione del tubo corrugato (Bauku), 1 linea per la produzione di multistrato (PEX-AL-PEX).
 Il ciclo produttivo di estrusione inizia con il processo d'alimentazione: la materia prima sotto pressione e ad alta temperatura viene spinta nell'estrusore. Durante l'estrusione, attraverso la filiera che sagoma il profilato ottenuto, il tubo prende la sua forma. E' però necessario che esso venga calibrato, ossia portato a misura entro determinate tolleranze. Dopo la calibratura il tubo passa alle successive fasi di raffreddamento e marcatura. Infine viene sottoposto a taglio e stoccaggio.

Laboratorio Controlli e collaudi

Il laboratorio è provvisto delle più moderne apparecchiature per l'effettuazione di prove e collaudi sui prodotti fini e sulle materie prime:
Dinamometro - Sistema di pressurizzazione composto da due vasche, di cui una termostatizzata, e un forno - Sistema computerizzato per misure di portata e di caduta di pressione - Pressa manuale per la realizzazione dei provini - Calorimetro a scansione differenziale o DSC - Pendolo - Plastometro per la misura di MFI - Bilancia analitica - Cappa chimica - Microscopio - Macchina per prove Vicat
I test effettuati all’interno del nostro laboratorio si svolgono secondo precise procedure, realizzate internamente, per poter disporre di dati accurati e sempre ripetibili:
Prove sulla materia prima - Determinazione dell'indice di fluidità (MFI) - Determinazione della densità - Determinazione della temperatura e del calore di fusione - Determinazione del tempo di induzione all'ossidazione (OIT) - Determinazione della resistenza alla trazione a alla compressione - Determinazione della resistenza all'urto (Izod e Charpy)
Prove sui tubi, sui raccordi e sugli altri accessori
- Prove meccaniche:
Determinazione della resistenza alla pressione interna (UNI EN 921) - Determinazione della resistenza alla depressione interna (ISO 3459) - Determinazione della caduta di pressione (ISO 4059) - Determinazione della resistenza alla trazione (ISO 6259 e UNI EN ISO 527) - Determinazione della resistenza alla compressione (UNI EN ISO 604) - Determinazione della resistenza all'urto (UNI EN ISO 180 (Izod) e UNI EN ISO 179 (Charpy))
- Prove termiche:
determinazione della temperatura e calore di fusione (UNI EN ISO 11357) - determinazione del tempo di induzione all'ossidazione (UNI EN 728)
- Prove fisiche:
determinazione dell'indice di fluidità (UNI EN ISO 1183) - determinazione della densità (ISO 1183).

La zona assemblaggio e Confezionamento:

Occupa un'area di 1000mq con 4 macchine confezionatrici che garantiscono il corretto imballaggio e smistamento dei prodotti Plastica Alfa.
L’area magazzino si estende per 10000mq al coperto e 20000 mq all’esterno. È’ l’area destinata allo stoccaggio di componenti, semilavorati e prodotti finiti ed include un’area dedicata all’approntamento delle spedizioni. La gestione computerizzata del magazzino ci permette di conoscere la disponibilità immediata dei prodotti e di intervenire prontamente sulle scorte minime.

Assistenza e servizi post vendita

L’azienda mette a disposizione del cliente l’esperienza e la competenza del personale altamente qualificato capace di risolvere qualsiasi tipo di problema derivante dall’uso dei nostri prodotti.  I nostri clienti sanno di essere nostri partners in un’ottica di crescita comune e di eticità dei comportamenti. I nostri prodotti per idraulica e termoidraulica sono inoltre coperti da certificato di garanzia a completa tutela del utilizzatore e dell’installatore.